ALLENATORI GALOPPO

SellaNel mondo dell’ippica e del cavallo in generale, numerose sono le figure che ruotano attorno al cavallo, prendendosi cura durante il processo di crescita, occupandosi del suo benessere, formandolo in vista delle competizioni ippiche, etc. A queste figure corrispondono altrettante professioni quali l’allevatore, l’allenatore, il veterinario, il maniscalco, l’artiere e il fantino che, oltre ad essere accomunate da una identica passione, il cavalo, condividono conoscenze e competenze necessarie per interpretare la “psicologia del cavallo”. Di qui il concetto di team Botti.

Dal lontano 1973, la famiglia Botti è leader nel panorama italiano degli allenatori professionisti di galoppo. Prima con Alduino e Giuseppe e adesso con Stefano. Il mestiere dell’allenatore non si impara solo sui libri. Ci vogliono spirito di osservazione e tante ore di pratica in pista a studiare,  cambiare i programmi e riprovare.  Allenare significa potenziare la naturale dotazione del cavallo e consolidare la sua predisposizione al galoppo. Per questo, il primo passo per l’allenatore è lo studio delle qualità fisiche e psicologiche del cavallo per programmare in seguito un allenamento personalizzato.

Le prime fasi dell’allenamento puntano a migliorare la resistenza e il consolidamento di tendini ed articolazioni; in un secondo momento, si metteranno in atto i lavori per potenziarne velocità ed abilità. Calcolare tempi, scegliere i fondi sui quali allenare i cavalli, aumentare gradatamente i carichi. Ogni movimento deve essere ripetuto infinite volte. Fare l’allenatore significa fare tanti sacrifici per essere sempre presente in pista con i cavalli per verificare la corretta esecuzione dei lavori. Lavori che normalmente iniziano alle 6 di mattina di ogni giorno. Ma significa anche saper cogliere, con estrema attenzione, i segnali di disagio o di stanchezza del cavallo. Una gara di pochi minuti si prepara con mesi  di allenamento e deve essere seguita dai giusti tempi di recupero. Nel galoppo l’allenatore dovrà quindi definire in piano di allenamento per il cavallo e prima delle corse, confrontarsi con il fantino sulla tattica di gara. In estrema sintesi l’allenatore è quindi  il preparatore dell’atleta.

Col passare degli anni, quella che è stata per molti anni la struttura del team Botti (e in fondo quella della famiglia Botti) così come descritta nella pagina “Storia” e composta da ben sei persone tutte impegnate verso lo stesso obiettivo, è andata via via mutando vedendo il figli di Giuseppe e Alduino intraprendere per conto proprio il naturale percorso nella carriera di allenatore.

L’attuale situazione vede il team Botti rappresentato in Italia da Stefano Botti che, con il supporto del papà Alduino, si occupa dell’allenamento dei cavalli. Giuseppe e Alduino si occupano della gestione dell’allevamento.

Stefano, che rappresenta la naturale continuità del team Botti in Italia, dal 2011 ha assunto ufficialmente la vesti di allenatore professionista di galoppo nonostante da oltre 12 anni si occupa già di gestire circa 120 cavalli in allenamento presso il centro privato di Cenaia.

A Milano invece, Alduino si occupa della doma e dei primi passi dei puledri, puledri che in buona parte dei casi arrivano dal nostro centro di allevamento Razza del Velino. Una volta raggiunta la giusta maturità fisica e psicologica i cavalli vengono normalmente spostati a Cenaia dove inizieranno gli allenamenti più intensi in preparazione delle corse sotto la gestione di Stefano.

Attualmente, il team Botti è un’organizzazione per la quale collaborano quotidianamente circa 70 persone divise tra Milano e Cenaia. Tutte persone che con grande passione e professionalità assicurano lo svolgimento di tutte le attività necessarie per l’allenamento e la cura del benessere di tutti i cavalli, nonché per il mantenimento delle strutture.

G10

I colori della nostre scuderie

Scuderia Dioscuri 

Il team Botti è anche sinonimo di cavalli di proprietà. Infatti alcuni dei cavalli allenati da Stefano sono di nostra proprietà, ovvero che corrono con i colori della Dioscuri. In molti casi, questi cavalli sono anche allevati da noi presso le nostre strutture Razza del Velino o allevamento Deni. I colori della scuderia Dioscuri rispecchiano quelli che sono i colori della bandiera italiana. Infatti la nostra giubba è a strisce rosse e bianche con i bracciali verdi e il cap color rosso, come si può vedere dalla foto qui a fianco. Proprio negli ultimi anni i cavalli della scuderia Dioscuri stanno raggiungendo importanti risultati. Giusto per citare alcuni dei campioni Dioscuri vogliamo ricordare Sneak a Peak, Duck Feet, Smoking Joe, Mister Sandro e tanti altri.

Scuderia Stefano Botti

Stefano Botti Gentlemen

Oltre ai colori della scuderia Dioscuri, il team Botti è anche rappesentato dai colori della scuderia Stefano Botti. Infatti, Stefano ha mantenuto i suoi colori di scuderia creati in passato quando è stato gentleman rider. I colori della scuderia sono blu e arancione come nella foto qui di fianco.

 aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

E gli altri membri della famiglia Botti?

Alessandro Botti

Dal 2009 Alessandro ha deciso di intraprendere la carriera di allenatore in Francia a Chantilly, dove, gestisce insieme al papà Giuseppe circa 50 cavalli. Per maggiori info: : www.ecuriebotti.com

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Endo Botti

                                                                                                                                                                                   

Endo ha terminato la sua strepitosa carriera da fantino iniziando dal 2010 quella da allenatore stabilendo il proprio quartier generale nelle vicinanze di Pisa, presso la tenuta Razza Latina.

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Dundalk 1-10-10 Marko Botti (Trainer)(Photo HEALY RACING)Marco dopo alcuni anni spesi come assistente presso alcuni trai top trainer del turf inglese ha fatto il grande passo aprendo nel 2006 scuderia a Newmarket, la patria consacrata del purosangue presso la Green Ridge Stables. Proprio ultimamente Marco si è trasferito presso una nuovissima struttura sempre a Newmarket (Prestige Stables) e ai suoi ordini ci sono circa 100 cavalli. Per maggiori info: www.marcobotti.co.uk